Repressione e Prigionierx

In questa sezione vogliamo dare spazio alle storie di chi lotta a fianco degli animali e della Terra per una Liberazione Totale. Qui riportiamo i casi di persone incarcerate o colpite dalla repressione di Stato per aver lottato contro le rappresentazioni dell’Autorità e del Dominio; quindi in questa lista sono presenti anche casi di prigionierx anarchicx oltre a quellx antispecistx. La lista è in continuo aggiornamento!

Importante: Se decidi di scrivere una lettera a unx prigionierx, tieni presente che spesso vengono lette dalle guardie carcerarie, e che i tempi di risposta possono essere molto lunghi per via della censura. Detto questo, è chiaro che per non compromettere la persona in carcere è meglio non scrivere apertamente di azioni illegali. Francobolli aggiuntivi, buste e fogli allegati alla lettera possono anche essere trattenuti dalle guardie e non venire mai consegnati ax prigionierx. Questo non dovrebbe scoraggiare dal farlo ma è bene scrivere nella lettera le cose aggiuntive, e quante sono( es. due fogli stampati, tre francobolli, due buste ecc); fotocopia sempre le tue lettere di modo che se il/la prigionierx venisse trasferitx non devi riscrivere la lettera daccapo. Scrivere una lettera o una cartolina, inviare un disegno con un saluto sono piccoli gesti che danno tanta forza e gioia ax prigionierx e li fa sentire meno isolatx. Una lettera può cambiare la giornata in meglio per loro!

———————————————————————————–

Matthias
Matthias è un antispecista svizzera detenuto in carcerazione preventiva da fine novembre 2018. Insieme a lui era stata arrestata anche un’altra persona, Mirabelle, poi rilasciata dopo 33 giorni in carcere. Il 6 novembre inizierà il processo che li vede imputati accusati di una decina di azioni tra cui la distruzione delle vetrine di macellerie, fast food e pelliccerie, scritte sui muri, l’occupazione di un macello, per danni che ammontano a oltre 300.000 franchi.

Per scrivergli, contattare il gruppo di supporto: https://fr-fr.facebook.com/solidariteavecnotrecamaradeantispeciste/

Ultimi aggiornamenti:
– Matthias e Mirabelle a processo a novembre
– Matthias: previsto processo per la fine dell’anno 2019 e proroga di 3 mesi di detenzione per altri tre mesi!

———————————————————————————–

Marius Mason
Marius è un compagno anarchico, ecologista e attivista per la liberazione animale che dal 2008 si trova in un carcere federale negli Stati Uniti a scontare una condanna di 22 anni per aver compiuto degli incendi in difesa della Terra. Nel 2014 Marius ha fatto coming out come persona trans e da allora ha chiesto di rivolgersi a lui con il genere maschile.
Marius scrive e parla in inglese, non sappiamo se conosce altre lingue.
Il carcere non accetta la posta indirizzata a Marius, quindi per favore per scrivergli bisogna indirizzarla a:

Marie (Marius) Mason #04672-061
FMC Carswell, P.O. Box 27137
Fort Worth, TX 76127 USA

Sito di supporto: https://supportmariusmason.org

———————————————————————————–

Ladislav Kuc
Ladislav è un attivista antispecista condannato in Slovacchia nel 2014 a 25 anni di carcere
accusato di un attacco esplosivo contro un McDonald’s e di altre azioni contro sfruttatori di
animali. All’inizio del 2018 al processo d’appello la sua sentenza è stata ridotta a 12 anni.
Ladislav  parla la lingua slovacca, legge e scrive un pò di inglese; scrivigli in un inglese molto semplice.

Ladislav Kuc
Uutos – Sladkovicova 80
Kra’lova’
97405 Banska Bystrika, Slovakia

————————————————————————————–

Joseph Dibee
Joseph è stato arrestato a Cuba nel 2018 dopo oltre 10 anni di latitanza. E’ accusato di
cospirazione e di tre incendi dolosi avvenuti in Oregon e firmati ALF ed ELF, tra cui la
distruzione tramite incendio del macello di carne equina, Cave West, a Redmond in Oregon, nel 1997 che portò alla chiusura della struttura. Puoi scrivere a Joseph in inglese, non sappiamo se conosce altre lingue.

Joseph Dibee #812133
Multnomah County Detention Center
11540 NE Inverness Drive
Portland, Oregon 97220 USA

——————————————————————————————-

Brian Vaillancourt
Antispecista arrestato il 9 Febbraio 2013 a Chicago per il presunto tentato incendio di un
McDonald’s. Sta scontando una sentenza di 9 anni di carcere. Brian parla e scrive in inglese, non sappiamo se conosce altre lingue.

Brian Vaillancourt #M42889
Robinson Correctional Institution
13423 East 1150th Ave
Robinson, Il 62454 USA

——————————————————————————————-

Eric King
Eric G. King è un prigioniero politico anarchico vegano, arrestato  nel Settembre 2014 con l’accusa di aver lanciato due molotov dentro all’ufficio di un governatore. Nel 2016 Eric è stato condannato a dieci anni  con l’accusa di “materiali esplosivi atti a commettere incendi dolosi su proprietà utilizzate o che incidono sul commercio interstatale”. La sua data di rilascio è il 2 giugno 2023. Dal suo arresto e la successiva incarcerazione, è stato estremamente isolato dai suoi cari ed è stato ripetutamente preso di mira dalle guardie, che hanno regolarmente messo in pericolo la sua sicurezza. Nonostante queste lotte,  continua a mantenere il suo buon umore e la sua dedizione a lottare per un mondo libero dal dominio e dall’oppressione. Eric parla e scrive in inglese, non sappiamo se conosce altre lingue.
Sito di supporto: https://supportericking.org/

Eric King #27090-045
FCI Englewood
9595 West Quincy Avenue
Littleton, CO  80123

———————————————————————————————

OPERAZIONE PROMETEO
Italia, Maggio 2019

Beppe, Natasha e Robert sono statx arrestatx a maggio 2019 con l’accusa di aver inviato, nel
2017, tre pacchi esplosivi ai pm Sparagna e Rinaudo ( che seguono altri processi contro
anarchiche e anarchici) e a Santi Consolo, all’epoca direttore del DAP di Roma. Le loro lettere sono sottoposte a censura, ovvero vengono lette dalle guardie carcerarie. L’invio di libri o altro materiale è sempre molto gradito, non è sicuro che tutto gli arrivi. Francobolli, buste e fogli vengono spesso trattenuti, se decidi di spedirglieli comunque, segnalalo nella lettera. Questx tre compagnx hanno già subito svariati trasferimenti carcerari, sono isolatx o insieme a una popolazione carceraria molto distante dalle loro idee e abitudini; scrivergli qualche parola di solidarietà può aiutarlx molto.

Robert Firozpoor
Str.Prov.le 56, Loc.Bancali Abb, 4

07100 Sassari (SS)

Giuseppe Bruna
C.C. di Pavia

via Vigentina, 85
27100 Pavia

Natascia Savio
Casa Circondariale Le Novate
sezione femminile
strada delle Novate 65
29122 Piacenza

Aggiornamenti su Natascia, 20 agosto 2019
Aggiornamenti su Natascia da una sua lettera dal carcere, 9 agosto 2019
Aggiornamenti su Natascia, Robert e Beppe, coordinate per benefit, 3 agosto 2019

 

OPERAZIONE SCINTILLA
Italia, Febbraio 2019

Il 7 febbraio di quest’anno 6 compagni/e vengono arrestatx con l’accusa di associazione
sovversiva (art. 270) e una compagna entra in latitanza. Oltre agli arresti viene sgomberato lo spazio anarchico occupato “l’Asilo” a Torino. Con l’operazione Scintilla vengono messe sotto accusa, in particolare, le azioni dirette e in generale la lotta contro i CPR (Centri di permanenza per il rimpatrio). L’accusa di associazione sovversiva è caduta, al momento resta in carcere solo Silvia, gli altri sono ai domiciliari. Le condizioni nel carcere dell’Aquila sono molto dure, spesso le lettere ci mettono molto tempo ad arrivare, i libri vengono spesso trattenuti; Silvia è in regime AS2, isolata dal resto della popolazione carceraria, ma si trova insieme ad Anna e Natascia (rispettivamente operazione Scripta Manent e op. Prometeo)

Silvia Ruggeri
CC de l’Aquila, Via Amiternina n.3, località Costarelle di Preturo
67100 L’Aquila

– —————————————————————————————————

OPERAZIONE RENATA
Italia Febbraio 2019

 Il 19 febbraio 2019, sette compagni/e vengono arrestatx con l’accusa di associazione
sovversiva con finalità di terrorismo (art. 270 bis) e una serie di altri reati contestati (attentato con finalità di terrorismo, incendio, trasporto di materiale esplodente, sabotaggio di apparecchi telematici, interruzione di pubblico servizio). I fatti contestati riguardano azioni dirette come l’attacco con un ordigno a una sede della Lega Nord, l’incendio di mezzi militari e altro, e le varie presenze in piazza nella lotta contro le frontiere e il militarismo. L’accusa di associazione sovversiva è caduta, attualmente resta in carcere solo Stecco, gli altri compagni sono agli arresti domiciliari.

Luca Dolce “Stecco”
Via Arginone, 327 – 44122 Ferrara

—————————————————————————————————

SCRIPTA MANENT
Italia, 6 Settembre 2016
32 compagni di varie città d’Italia vengono perquisiti e per 7 di loro spiccano mandati di cattura. Il mandante di questa operazione repressiva è il Pubblico Ministero di Torino Roberto Maria Sparagna.
Alfredo e Nicola erano già in carcere condannati a 9 anni e 4 mesi e 10 anni e 9 mesi in rito
abbreviato, confermati in appello per il ferimento dell’ Amministratore Delegato di Ansaldo
Nucleare. Durante il processo entrambi hanno rivendicato individualmente in aula l’azione
come unici componenti del Nucleo Olga Fai/Fri. Tra tutti i 23 compagni processati per Scripta Manent, sono stati condannati solo Alfredo (20 anni), Anna (17 anni), Nicola (9 anni), Marco (5 anni) e Sandro (5 anni).

Alfredo Cospito
Via Arginone, 327 – 44122 Ferrara

Nicola Gai
Via Arginone, 327 – 44122 Ferrara

Alessandro Mercogliano
Via Arginone, 327 – 44122 Ferrara

Marco Bisesti
Casa Circondariale San Michele – Strada Casale, 50/A –
15121 Alessandria (AL)

Anna Beniamino
CC de l’Aquila, Via Amiternina n.3, località Costarelle di Preturo,
67100 L’Aquila

———————————————————————————————————————–

OPERAZIONE PANICO
Italia Gennaio2017
Il 31 gennaio 2017 un’operazione repressiva ha portato all’esecuzione di 10 misure cautelari e allo sgombero di Villa Panico. Oltre 35 compagni/e sono indagati per vari reati, in 12 per associazione a delinquere. Il 3 agosto 2017 a seguito di un’ altra ondata repressiva 8 compagni/e vengono arrestati e viene sgomberato un altro posto occupato a Firenze “La
Riottosa”. Questa volta i compagni vengono accusati di aver posizionato un ordigno il 1 gennaio fuori da una libreria fascista, esploso nelle mani di un artificiere e per il lancio di due molotov ad una caserma dei carabinieri. Sono rimasti in carcere per più di un anno tre comagni: Giova, Ghespe e Paska; da poco tempo i compagni sono agli arresti domiciliari. La richiesta dei Pm di condanne per 28 imputatx con pene che vanno dai 15 giorni ai 10 anni e sei mesi.

————————————————————————————————

OPERAZIONE ARDESIA
Italia, Febbraio 2019

L’anarchico Leonardo Landi è stato arrestato il 26 febbraio 2019 a seguito di una sentenza di cassazione relativa ad processo per una rapina avvenuta nel 2007 per cui alcuni anarchici vennero arrestati e indagati nel contesto dell’operazione “Ardesia”. E’ stato condannato ad un residuo di pena di 2 anni e 8 mesi. Gli altri imputati condannati hanno già scontato la sentenza.

Leonardo Landi
cc di Lucca, Via S. Giorgio, 108,
55100 Lucca LU

———————————————————————————————————–

ALTRX PRIGIONIERX ANARCHICX IN ITALIA

Mauro è rinchiuso in carcere dal 2 febbraio 2018 per l’incendio di un distributore ENI e
per il lancio di una molotov contro la sede lucchese di CasaPound.

Mauro Rossetti Busa
Casa Circondariale La Spezia, Piazza Falcone e Borsellino, 1,
19125 La Spezia

———————————————————————————————————-

Juan e Manu sono stati arrestati a Brescia il 22 maggio 2019. Juan viene rinchiuso dopo 2
anni di latitanza e Manu è accusato di favoreggiamento personale. Inoltre Juan è accusato di
associazione con finalità di terrorismo o eversione dell’ ordine democratico (270bis), atto di
terrorismo con ordigni micidiali od esplosivi (articolo 280bis del codice penale) e di strage
(articolo 285 del codice penale) per l’attacco alla sede della lega di Treviso di agosto 2018, di possesso di documenti falsi (497bis del codice penale) e di porto d’armi o oggetti atti ad offendere (per un coltellino, articolo 4 della legge 110/75).

Juan Antonio Sorroche Fernandez
Strada delle Campore n. 32
05100 TERNI

Manuel Oxoli
CC di Monza Via S. Quirico, 6
20900 Monza (MB)

———————————————————————————————————–

Maddalena è stata arrestata il 18 febbraio 2017 per scontare un residuo di pena di 4 anni e
3 mesi, in seguito alla condanna per associazione a delinquere con aggravante di eversione nel 2011 e altri reati vari.

Maddalena Calore
Casa Circondariale di Uta, Strada II Ovest – 09010
Uta (Cagliari)

———————————————————————————————————–

G8 2001
Italia, Genova

Jimmy è stato condannato in cassazione a 14 anni nel 2012 per il G8 di Genova 2001, è stato arrestato, dopo meno di un anno strappato alla cattività, nel giugno 2013 a Barcellona e estradato dalla Spagna.

Francesco “Jimmy” Puglisi
Casa Circondariale Roma Rebibbia – Nuovo Complesso
Via Raffaele Majetti, 70 – 00156 Roma

Vincenzo, compagno anarchico latitante da 7 anni a causa della condanna ad 11 anni e mezzo di carcere per i reati di devastazione e saccheggio durante il G8 di Genova 2001 è stato catturato in Francia ad Agosto 2019. Al momento si trova in carcere in Francia in attesa di estradizione verso l’Italia.

Vincenzo Vecchi n. 14944
Centre pénitentiaire de Rennes-Vezin
7 Rue du Petit Pré , CS 14605, 35747 Vezin-le-Coquet France (Francia)

Marina è anch’essa stata condannata a 11 anni e 9 mesi per i fatti del G8 a Genova 2001.

Marina Cugnaschi
Casa di Reclusione di Milano – Bollate
Via Cristina Belgioioso, 120 – 20157 Milano

————————————————————————————————————

Davide si trova in carcere dal 2010 per scontare una condanna di 18 anni per furto e
tentato omicidio. Ad oggi sulle sue spalle grava un processo per la tentata evasione dalla galera di “Bruccoli” ad Augusta (SR) il 1 maggio 2017, fatto da lui rivendicato con un comunicato pubblico.

Davide Delogu
contrada Ciminata n. snc 87067 Rossano (Cosenza)